Benvenuto al 'Milano Duomo'

Menu
·  Pagina iniziale

· Chi siamo
·  Finalità
·  Storico Opere/Autori
·  Galleria
·  Bando Concorso
·  Iscrizione Concorso

·  Giuria
·  Interpreti
·  Partners

·  Opere Online

·  Eventi

·  Ditelo ad un amico
·  Contatti/Pagamenti
·  Domande/Risposte

LILIANA FELDMAN – Da sempre ‘Madrina’ del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa

Eccellente attrice in lingua e in dialetto, cantante, soubrette, è da sempre uno dei personaggi-simbolo della Milano “buona”. Figlia d’arte, i suoi genitori Dante Feldmann e Pina Granata l’avviarono giovanissima (dal Teatro Principe, a Milano) al duro e affascinante mestiere dell’attore. La radio e, la televisione le aprono un carriera sfolgorante: oltre diecimila trasmissioni effettuate, accanto a E. Tortora (“Il signore delle tredici”) F. Conti (“Rosso e nero”, “Febo, Liliana e grancassa”) E. Sironi, G. Bramieri (col quale riprende il teatro, nel 1957). Riceve al Circolo della Stampa di Milano, nel 1988, il Premio “Rina Govi”. Rispondendo generosamente a una chiamata di E. Calindri, nel 1989, a seguito di un’emergenza (subentrare, nel “Lago dorato”, a Olga Villi, gravemente malata) fece poi Compagnia con lo stesso Calindri, fino alla scomparsa di quest’ultimo,e nel 1999 e fu interprete di decine di lavori teatrali, del repertorio classico e moderno: da Balzac (Mercadet l’affarista) a Molière (Il Borghese Gentiluomo); poi, Indovina chi viene a cena, Gigi, e moltissimi altri. Voce bellissima, inconfondibile, svolge anche intensa attività di doppiaggio cinematografico e televisivo.

INTERPRETI





Web site engine code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.068 Secondi